Where will the money go Italian

Dove vanno i soldi?

Tutti i fondi raccolti tramite Vaccine Forward vengono inviati direttamente a COVAX AMC, che è sotto gli auspici dell’Alleanza Mondiale per i Vaccini e l’Immunizzazione (GAVI). GAVI ha anni di esperienza con vari programmi innovativi di finanziamento per progetti di immunizzazione, uno dei quali è il suo concetto di Accelerated Market Commitment (AMC). COVAX AMC è l’iniziativa di finanziamento che GAVI e i suoi partner hanno lanciato specificamente per aiutare a combattere il Covid-19. I Paesi a basso e medio reddito possono richiedere finanziamenti al COVAX AMC per fornire vaccini che altrimenti non sarebbero in grado di permettersi.

GAVI è un’organizzazione internazionale che unisce attori del settore pubblico e privato con l’obiettivo condiviso di creare parità di accesso a vaccini nuovi e sottoutilizzati per i bambini che vivono nei Paesi più poveri del mondo. GAVI lavora con i vaccini e l’immunizzazione da più di 20 anni e ha aiutato a vaccinare più di 822 milioni di bambini nei Paesi più poveri del mondo. Sulla base di questa esperienza, GAVI ha assunto un ruolo guida sia nel compito di coordinare congiuntamente lo sviluppo e l’approvvigionamento di vaccini (tramite COVAX Facility), sia nell’aiutare le 92 economie a medio-basso e basso reddito del mondo a finanziare i vaccini (tramite COVAX AMC).

Con l’obiettivo di proteggere il mondo dal Covid-19 entro il 2021, Vaccine Forward, insieme ai Paesi donatori e alle fondazioni, si sta impegnando per contribuire a raccogliere i 2 miliardi di dollari necessari.

Altro su COVAX AMC, GAVI e WHO

Porre fine alla pandemia di Covid-19: chi sta facendo cosa?

Per aiutarti a orientarti nella miriade di acronimi associati a organizzazioni e collaborazioni internazionali, abbiamo creato un corso accelerato per metterti al passo con i più grandi attori.

Cominciamo con il forse più familiare di questi gruppi, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). L’OMS è ben noto come fornitore di raccomandazioni sul Covid-19, ma guida anche un progetto di risposta sul Covid-19 chiamato Access to Covid-19 Tools (ATC) Accelerator (Accesso all’Acceleratore degli Strumenti Covid-19). L’OMS collabora con il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF), la Banca Mondiale, la Coalizione per le innovazioni in materia di preparazione alle epidemie (CEPI), la Fondazione per la nuova diagnostica innovativa (FIND), la Fondazione Bill and Melinda Gates (BMGF), L’Alleanza Mondiale per Vaccini e Immunizzazione (GAVI), e molti altri.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, come ogni buon leader di progetto, ha suddiviso i vari compiti nei diversi sottogruppi. Alcuni lavorano per garantire che i test funzionino, altri per facilitare lo sviluppo di trattamenti e altri ancora operano per garantire che i vaccini siano equamente accessibili per proteggere le persone in tutto il mondo. Quest’ultimo gruppo di progetto è noto come COVAX ed è co-guidato dalla Coalizione per le innovazioni in materia di preparazione alle epidemie (CEPI) e dall’Alleanza Mondiale Vaccinazioni e Immunizzazione (GAVI).

Per fare ciò, ci sono due piattaforme principali. In primo luogo, c’è COVAX Facility, il cui compito è garantire una pluralità di diversi candidati vaccini. Sta anche lavorando per progettare un processo veloce, efficace e ordinato per la distribuzione delle dosi dei vaccini. Guidato da un quadro di assegnazione sviluppato dall’OMS, COVAX Facility distribuirà equamente queste dosi per aiutare a proteggere i gruppi più a rischio in tutti i Paesi partecipanti.

Parallelamente, COVAX AMC sta lavorando per garantire i finanziamenti, in modo che i Paesi privi di risorse per il pagamento dei vaccini siano ancora in grado di fornirli a chi ne ha bisogno.

GAVI sta lavorando con l’UNICEF e l’OMS per garantire la presenza di infrastrutture e supporto tecnico per fornire in modo sicuro i vaccini contro il Covid-19 a tutti coloro che ne hanno bisogno.